> GMMoto

Piaggio Ciao - Si

Il Ciao è stato uno dei ciclomotori più venduti in Italia. Fu prodotto della Piaggio dal 1967 al 2006. Sin dalla sua presentazione si è particolarmente distinto per la semplicità meccanica: è infatti provvisto di un motore a cilindro orizzontale da 49,3 cm³ (alesaggio x corsa mm 38,4 x 43) a due tempi funzionante con miscela benzina/olio al 2%; carburatore Dell'Orto SHA 12/10; distribuzione regolata da una spalla dell'albero motore. Raffreddamento ad aria forzata sul cilindro per mezzo di una ventola ricavata con alette di fusione sul volano magnete. La testa è esposta al flusso d'aria naturale. Dotato di un telaio molto semplice in lamiera d'acciaio, le cui forme richiamavano le biciclette da donna del tempo e al cui interno era ricavato anche il serbatoio del carburante (2,8 litri di capacità), di trasmissione automatica a cinghia trapezoidale e di impianto frenante a tamburo, divenne in breve tempo un veicolo di successo al pari dell'altra famosa creazione della casa, la Vespa. Continua su Wikipidia.

Il Si è un ciclomotore prodotto dalla casa motociclistica italiana Piaggio dal 1978 al 2001. Con motore e telaio derivati dal contemporaneo Ciao, si differenziava da esso per la forcella anteriore telescopica, l'uso di un silent-block tra motore e telaio, per i fanali anteriore e posteriore di disegno diverso, per la sella più lunga, comoda munita di un piccolo vano sottosella, e per i cerchi a 4 razze. Per quanto riguarda il propulsore, si differenziava solo per la testata di disegno diverso e con le alettature di raffreddamento più lunghe. Inoltre, vi è una versione dotata di variatore, soluzione che permette di superare più agevolmente le pendenze aumentando il rapporto di riduzione del sistema di trasmissione. Continua su Wikipidia.
Carrello